Grazie all’Ordinanza datata 19 Marzo 2020, si può ora ottenere dal proprio medico curante una ricetta elettronica che permette di poter acquistare farmaci senza avere più la necessità di presentare fisicamente il promemoria cartaceo.

Secondo quanto riportato sul sito del Ministero della Salute, il medico curante può, infatti:

– trasmettere il promemoria in allegato a messaggio di posta elettronica certificata (PEC) o elettronica ordinaria (PEO);

– comunicare il Numero di Ricetta Elettronica tramite comunicazione telefonica o SMS o applicazioni che consentano lo scambio di messaggi e immagini.

Con il Numero di Ricetta Elettronica e il codice fiscale del paziente, il farmacista potrà procedere all’erogazione del farmaco richiesto.

Si tratta di una misura che si aggiunge alle molte già messe in atto per venire incontro alle esigenze dei cittadini e per ridurre gli spostamenti superflui, soprattutto per coloro che si trovano in condizioni di rischio e necessitano di procurarsi farmaci con regolarità.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *