GRANFONDO CICLISTICA DEI TRAPIANTATI BERGAMO – SIENA 8 – 15 OTTOBRE 2023

Si è conclusa la 17ª Edizione della Granfondo Ciclistica dei Trapiantati, organizzata dall’Associazione Amici del Trapianto di Fegato ODV di Bergamo, insieme ad Aido Nazionale ODV, in concomitanza del 50° Anniversario di fondazione della celebre associazione dei donatori di organi. Abbiamo intervistato, per riVivere, il dottor Mariangelo Cossolini, vice presidente dell’Associazione Amici del Trapianto di Fegato ODV, per stendere un bilancio della manifestazione di promozione della cultura del dono aperta a tutti i ciclisti trapiantati d’organo.

di Francesca Boldreghini

L’Associazione Amici del Trapianto di Fegato ODV di Bergamo, con Aido (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule) Nazionale ODV, in concomitanza del 50° Anniversario di fondazione della celebre associazione dei donatori di organi, ha organizzato la 17ª Edizione della Granfondo Ciclistica dei Trapiantati, aperta a tutti i ciclisti trapiantati d’organo, per promuovere la cultura della solidarietà.

Da domenica 8 a domenica 15 ottobre 2023, in sette tappe, da Bergamo (nella foto in apertura il gruppo alla partenza) a Siena, la carovana con i ciclisti ha toccato Cremona, Reggio Emilia, La Spezia, Cecina, Pisa e Grosseto per arrivare al traguardo finale di Siena.

“La manifestazione ciclistica, a carattere nazionale – spiega il dottor Mariangelo Cossolini, Vice Presidente dell’Associazione Amici del Trapianto di Fegato ODV di Bergamo – viene organizzata da sedici anni dall’Associazione Amici del Trapianto di Fegato ODV, in collaborazione con la ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo, per promuovere la cultura della donazione degli organi, grazie anche alla testimonianza dei trapiantati durante il percorso. Questa edizione ha visto la partecipazione di 35 componenti, 22 ciclisti di cui 8 trapiantati e 13 volontari organizzatori con 4 pulmini e un furgone. La carovana era completamente autonoma, con il direttore sportivo Diego Vezzoli e con il sottoscritto come direttore sanitario e della logistica”.

“I due principali obiettivi della Granfondo – prosegue Cossolini – sono realizzare un incontro pomeridiano, nelle località sede di arrivo di tappa nei palazzi comunali o negli ospedali, con le Istituzioni e le Associazioni di volontariato del settore e un incontro mattutino, nelle scuole delle città sede di tappa, sul tema della donazione di organi, con le testimonianze dei trapiantati oltre agli interventi di AIDO e Associazione Amici del trapianto di fegato di Bergamo. Questi obiettivi sono stati pienamente raggiunti. In particolare, proprio gli incontri con gli studenti delle scuole, fiore all’occhiello della Granfondo, hanno avuto un grande successo, suscitando l’attenzione e l’interesse dei ragazzi, che hanno rivolto molte domande sul tema della donazione e del trapianto. Importanti ed emozionanti sono state le testimonianze dei trapiantati e degli accompagnatori che hanno contribuito a fornire corrette informazioni per consentire agli studenti una scelta consapevole sulla possibilità di donazione degli organi dopo la morte”.

In totale, i componenti della Granfondo hanno incontrato circa settecento studenti di sei istituti superiori e i loro insegnanti. Nelle città delle diverse tappe il gruppo è stato accolto dalle autorità locali e dalle Associazioni del dono del territorio. Il gruppo ciclistico ha percorso in totale 621 km su strade statali, regionali e provinciali, percorse per raggiungere Siena da Bergamo. Nelle città è stato effettuato un efficiente servizio di scorta da parte della Polizia Locale. Domenica 15 ottobre, il Gruppo, in tarda mattinata, è ripartito a bordo dei mezzi per ritornare a Bergamo.

Il dottor Cossolini ricorda infine i collaboratori-responsabili della 17esima Granfondo:

“Responsabili generali: Marco Bozzoli, Presidente Associazione Amici del trapianto ODV di Bergamo; Flavia Petrin, Presidente AIDO Nazionale ODV ; Direttore sportivo Diego Vezzoli; Direttore sanitario e logistica Mariangelo Cossolini; Logistica e cucina Carla Chiocchi e Oliver Bigoni; Referente per i Gruppi Aido locali e Regionali Everardo Cividini”.

“Mi sento in dovere – conclude il dott. Cossolini – di rivolgere un ringraziamento ai componenti del Comitato Organizzatore, ad AIDO Nazionale per la piena condivisione dell’organizzazione, alla ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo sempre al fianco della nostra Associazione e anche quest’anno con la presenza attiva del Coordinatore trapianti, dottor Sergio Vedovati, al Comune di Bergamo che ci ha concesso il Patrocinio di Bergamo-Brescia Città Capitale della Cultura 2023 e, non da ultimo, a Coldiretti Bergamo, col nuovo Presidente Gabriele Borella che ci ha fornito gratuitamente i loro prodotti da consumare ai pasti da parte dei partecipanti. Gli incontri con le scuole si sono svolti a Cremona, Istituto Superiore Torriani; Reggio Emilia, Istituto Zanelli; La Spezia, Istituto Fossati da Passano; Pisa, Istituto Santa Caterina; Cecina, Liceo Fermi; Grosseto, Istituto Agrario Leopoldo II di Lorena. Questi, infine, gli incontri città sede di arrivo di tappa: Cremona, ASST Cremona Ospedale; Reggio Emilia, Casa del Dono; La Spezia, Piazza Giuseppe Verdi; Pisa, Piazza Cavalieri; Cecina, Piazza Francesco Domenico Guerrazzi; Grosseto, Piazza Dante Alighieri; Siena, Piazza del Campo (Sala delle Lupe)”.

In corsa.

 

Il gruppo radunato a La Spezia.

 

In Piazza a Cecina.

 

Liceo Fermi di Cecina.

 

La tappa di Pisa.

 

Conclusione a Siena.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *